Il Chions movimenta il mercato. La compagine del presidente Mauro Bressan cambia alcune pedine nel proprio scacchiere con l’intento di evitare eccessive sofferenze. E’ arrivato Andrea Pisani, difensore centrale ex Cjarlins Muzane con lunghi trascorsi nei campionati professionistici. Giocatore di assoluta esperienza e solidità sul quale il tecnico Andrea Zanuttig ripone parecchie aspettative per limitare i danni in fase difensiva.

Accanto a lui il giovane centrocampista Fabio Doratiotto, classe 1999, prodotto del Cagliari. Una collaborazione quella tra il club sardo e i pordenonesi che continua a progredire dopo l’arrivo in estate del difensore Mario Piga, classe 2002, costantemente impiegato da mister Zanuttig come esterno basso. Il giocatore arriva a Chions, dopo l’esperienza dello scorso anno nella Primavera del Lecce, dopo una lunga trafila nella giovanili sarde.
Sono approdati in casa gialloblù anche il giovane difensore Alberto Facchin, classe 2002, dal Fiume Veneto e Marco Zamuner, 2001, settore giovanile del Pordenone e Udinese, in arrivo dal Tamai. Lascia la casa crociata Simone Deana, che prende la strada che conduce alla Manzanese, cosi come ha fatto in precedenza l’attaccante Andrea Parodi, tornato nella sua Liguria per vestire la maglia del Sestri Levante. Ai saluti anche l’avventura di Luca Lascala, passato al Codroipo, Christhoper Toso sceso in Eccellenza per vestire la maglia del Torviscosa così come Diego Spadera tornato alla Liventina. Al suo posto Davide Tosolini, classe 2000, centrocampista ex Milano City proveniente dalla Triestina.

Nelle ultime ore di mercato si è concretizzato lo scambio con il Tamai con l’arrivo a Chions di Ziga Smrtnik, classe 1994, attaccante sloveno con trascorsi al Kras e al Cjarlins Muzane. Prende la strada inversa Luca Urbanetto. Dopo 4 anni il bomber prelevato dal Torre e protagonista della cavalcata vincente dall’Eccellenza alla Serie D, saluta e raggiunge l’ex tecnico Alessandro Lenisa alle furie rosse.