La presentazione degli avversari di Leonarduzzi:

“Domenica si gioca Chioggia in uno dei più suggestivi e “caldi” campi della categoria, lo storico “Aldo e Dino Ballarin”.

Incontriamo una squadra compatta ed aggressiva, che in difesa e a centrocampo ha cambiato poco rispetto alla scorsa stagione.

Fra i pali schierano Boscolo, un giovane del vivaio, mentre in difesa oltre ai confermati cap. Ballarin, Granziera, Cuomo, Pastorelli e Martino hanno inserito Ostojie (ex Este).

A centrocampo confermati Djuric, Gerthoux, Baccolo, è arrivato dalla SPAL Posocco.

Il reparto più rinnovato è l’attacco con i nuovi Marangon (Adriese), Perrotti (Settore giovanile Piacenza), e l’argentino Corado. Unico superstite della assatanati stagione è Tatini.

E’ una squadra che gioca coperta, molto pratica ed essenziale, con discreta fisicità e tanto agonismo. Sostenuta tutta la partita da un pubblico caloroso e folkloristico.

Bisognerà stare molto attenti alle giocate su palla inattiva: sono dei veri specialisti! rimanere concentrati e pronti a scendere in campo in condizioni meteo che si preannunciano particolarmente avverse e che potrebbero incidere sulla tenuta fisica nell’arco dei 90 minuti.

Gara tosta e difficile ma sicuramente alla portata.”