“Il prossimo avversario è il Montebelluna, da diversi anni in categoria e sempre contraddistinti da un elevato numero di innesti di giocatori del proprio settore giovanile.

Anche quest’anno sarà sicuramente una delle compagini con l’età media più bassa.

Fra tutti i giovani spiccano i nomi di Fasan, Zago, Tronchin Simone e Davide, Biondo e Spagnol. Tutti di ottima qualità e tecnica individuale di prim’ordine.

La rosa è stata cambiata abbastanza nel comparto “vecchi” e oltre al nuovo allenatore Loris Bodo sono arrivati i difensori Vedova (ex Tamai), Caso (ex Nocerina e Como) il centrocampista Nchata (sett. giov. Inter e Varese) e gli attaccanti Zecchinato e Passamonti. Oltre ai confermati Fabian e Franceschini.

Una compagine con struttura fisica imponente che pratica un buon calcio, semplice ed ordinato, occupando bene il campo con il modulo 4-3-3. Segnano poco ma subiscono anche poco. Attenzione quando ripartono perchè possono far male!”